5 consigli per fermare rapidamente un naso che cola a casa

Un naso che cola o che cola è molto fastidioso. Trovi difficile respirare liberamente perché il moccio esce sempre dal naso. Devi pulirlo ripetutamente con un fazzoletto o andare avanti e indietro in bagno per pulirlo. Non preoccuparti, i seguenti modi possono alleviare il naso che cola.

Cosa causa il naso che cola?

Fondamentalmente, il moccio o il muco sono sicuramente nel tratto respiratorio umano. Questo fluido denso è prodotto dalle ghiandole mucose e riveste il naso, la gola e i polmoni.

Il corpo umano produce sempre muco ogni giorno, che serve a mantenere umido il naso, proteggere il corpo da particelle estranee e combattere le infezioni.

Tuttavia, a volte la produzione di muco o muco è eccessiva o può mostrare un colore diverso. Bene, questo è ciò che ti fa sentire la sensazione di un naso che cola o che cola.

Ecco alcune cause comuni di naso che cola o più comunemente noto come naso che cola:

1. Cibo piccante

Mangiare cibo piccante fa sicuramente bruciare la bocca. Non solo, anche gli occhi e il naso diventano acquosi. Anche se non hai il raffreddore, potresti dover pulire il muco che continua a fuoriuscire dal naso alcune volte. Perché questo accade?

Generalmente, il cibo piccante deve usare peperoncino e pepe. Entrambe le spezie contengono capsaicina, una sostanza che provoca una sensazione di bruciore quando viene a contatto con i tessuti del corpo, come la pelle, la bocca o gli occhi.

L'irritazione della capsaicina stimola la produzione di più muco. Questo muco in eccesso provoca un naso che cola quando si mangia cibo piccante.

2. Piangi

Forse ogni tanto senti il ‚Äč‚Äčnaso che cola quando piangi. La quantità di liquido che fuoriesce dal naso può essere poca o molta, come ad esempio muco o muco quando si ha il raffreddore e l'influenza.

Quindi, in realtà, quando piangi, l'acqua non solo esce dagli occhi e scorre lungo le guance, ma arriva anche in fondo alle palpebre. Apparentemente, nella parte inferiore della palpebra c'è un canale che è direttamente collegato al naso, chiamato dotto nasolacrimale.

Alcune delle lacrime che non scendono lungo le guance entreranno nel canale nasolacrimale, quindi nella cavità nasale.

Una volta nel naso, il liquido che in realtà è lacrimale si mescola con il muco e altre sostanze nel naso e poi scorre dal naso. Insomma, il liquido è lacrime pure e non moccio come quando si ha il raffreddore e l'influenza.

3. Allergie

Un naso che cola può anche essere un sintomo di una reazione allergica che sta vivendo il tuo corpo. Questa condizione è comunemente nota come rinite allergica o febbre da fieno, che è un'infiammazione delle vie nasali dovuta all'esposizione ad allergeni (che causano reazioni allergiche).

Le allergie possono essere causate da molte cose. Alcune persone possono sperimentare allergie in determinate stagioni, come la stagione delle piogge. Ci sono anche quelli che non sopportano la polvere e i loro corpi sperimentano reazioni allergiche, compresi i sintomi di naso che cola.

4. Influenza

Un'altra causa più comune di naso che cola è la possibilità che tu abbia l'influenza, ovvero l'influenza.

L'influenza è causata dall'infezione con il virus dell'influenza. Questo virus può attaccare l'intero sistema respiratorio, che comprende naso, gola e polmoni.

Come risultato dell'infezione, possono verificarsi infiammazione e gonfiore nel rivestimento mucoso dei passaggi nasali. Questo è il motivo per cui senti i sintomi del naso che cola o anche un naso chiuso.

Di solito, l'influenza è accompagnata da sintomi di febbre alta, tosse secca e mal di gola.

5. Sinusite

La sinusite è un'infiammazione che si verifica nei seni, che sono cavità presenti in alcune parti delle ossa facciali umane. Questa condizione può essere causata da un'infezione batterica, virale o fungina.

Quando hai la sinusite, potresti anche manifestare sintomi come mal di testa, tosse, mal di gola e lacrimazione.

6. Polipi nasali

La crescita di tessuto nei passaggi nasali può anche essere un fattore scatenante per un naso che cola persistente. Questi tessuti sono chiamati polipi nasali.

I polipi nasali sono causati dall'infiammazione e dal gonfiore delle pareti dei passaggi nasali, che causano l'ostruzione di piccoli tessuti all'interno del naso.

7. Perdita di liquido cerebrospinale

In rari casi, il naso che cola persistente, anche per anni, potrebbe essere causato da una perdita di liquido cerebrospinale. Questa condizione è nota come liquido cerebrospinale (CSF) perdere.

Oltre al naso che cola, ci sono altri sintomi di perdita di liquido cerebrospinale a cui prestare attenzione, ad esempio:

  • Male alla testa
  • Orecchie che fischiano
  • disturbi visivi; occhi irritati e visione offuscata
  • Torcicollo
  • Nausea e vomito
  • Crisi

La perdita di liquido cerebrospinale nel cervello è causata da una lacerazione del tessuto molle che copre il cervello e il midollo spinale chiamato dura madre. Il fluido che fuoriesce provoca una diminuzione di volume e fa pressione sul cervello. Alla fine questo fluido può defluire nel naso, nelle orecchie o nella parte posteriore della gola.

La persona media che ha questa condizione ha subito un trauma cranico, un intervento chirurgico alla testa o ha un tumore al cervello.

Come affrontare il naso che cola

Ci sono alcuni semplici consigli che puoi fare a casa per ridurre il naso che cola nei seguenti modi.

1. Bevi acqua

Mantenere il corpo idratato quando il naso che cola è un modo semplice per farlo. I liquidi che bevi aiutano a fluidificare il muco per ridurre la pressione nei seni, riducendo l'irritazione e l'infiammazione. Non solo bevendo acqua, puoi ottenere l'assunzione di liquidi bevendo succo o mangiando zuppa.

Scegliere una bevanda calda è meglio di una fredda. La tisana calda da una miscela di zenzero, camomilla, foglie di menta o ortica può essere la tua scelta. Perché questo tè ha un leggero contenuto decongestionante e quando si inala il vapore di questa bevanda aiuta ad alleviare il naso chiuso.

2. Inalazione di vapore

È stato dimostrato che l'inalazione di vapore caldo aiuta con il naso che cola. Uno studio di Journal of Dental and Medical Sciences conclusero che l'inalazione di vapore era abbastanza efficace per i pazienti con raffreddore comune. Ciò riduce il tempo di recupero della malattia di circa una settimana più velocemente rispetto alla non inalazione del vapore.

Oltre a sorseggiare bevande calde, puoi inalare il vapore dell'acqua calda che hai messo in un contenitore. Puoi aggiungere qualche goccia di olio essenziale decongestionante per far funzionare meglio il vapore sul naso che cola.

Utilizzo umidificatore (umidificatore) nella stanza aiuta anche ad alleviare il naso che cola. La macchina converte l'acqua in vapore acqueo che riempie lentamente l'aria. Se inalato, assottiglierà il muco e aiuterà a svuotare il liquido in eccesso nel naso in modo che la respirazione torni alla normalità.

Fare il bagno con acqua calda ha lo stesso effetto dell'inalazione di vapore caldo. Può anche aiutare la respirazione a tornare alla normalità, anche se temporaneamente. Il trucco è impostare la temperatura dell'acqua calda appropriata, posizionare un asciugamano sulla testa mentre l'acqua scorre. Quindi, fai un respiro profondo. Tuttavia, non fare il bagno troppo a lungo perché può far rabbrividire il corpo e seccare la pelle.

3. Usa la nebbia salina

Fare una soluzione salina può aumentare l'umidità nasale e sciogliere il muco, rendendolo buono per il naso che cola. Tuttavia, sono necessari consigli e istruzioni da un medico per realizzare questo spray salino. Questo spray non deve essere utilizzato per più di tre giorni e utilizzato in combinazione con altri farmaci.

Come fare la nebbia salina:

  • Preparare un contenitore ermetico
  • Mescola tre cucchiaini di sale senza idiodi e un cucchiaino di bicarbonato di sodio.
  • Dare sterile cotto, non acqua di rubinetto o acqua distillata
  • Trasferisci la soluzione nel neti pot

Per prima cosa, inclina leggermente la testa da un lato, posizionando il muso del neti pot in una delle narici. Lascia che la soluzione salina entri da una narice e fuoriesca dall'altra narice.

4. Pulisci il moccio correttamente

Invece di risucchiare il moccio che continua a fuoriuscire e trasportare batteri aggiuntivi dall'aria che respiri, è meglio tirarlo fuori. Tuttavia, assicurati di farlo nel modo giusto.

La chiave per soffiarsi il naso correttamente è farlo lentamente. Soffiarsi il naso troppo velocemente non ti fa recuperare velocemente, ma può causare altri problemi al naso.

Premi un dito sul lato della narice, quindi soffia delicatamente il muco, facendo il contrario per liberare l'altra narice.

5. Prendi la medicina

Un modo per soffiarsi il naso correttamente per sbarazzarsi di un naso chiuso è usare l'aiuto di un decongestionante o di un antistaminico.

Questi due farmaci da banco possono aiutare a ridurre la congestione nasale e l'eccesso di muco.

I decongestionanti, come la pseudoefedrina, possono ridurre i vasi sanguigni dilatati nel rivestimento nasale infiammato. La costrizione di questi vasi sanguigni riduce la quantità di muco prodotto. Nel frattempo, gli antistaminici sono adatti a quelli di voi che soffrono spesso di allergie perché questi farmaci possono inibire l'insorgenza di reazioni allergiche nel corpo.

È necessario superare correttamente un naso che cola in modo da liberarsi più rapidamente della sensazione di disagio nel naso. Tuttavia, se il tuo naso continua a non migliorare dopo aver provato i metodi di cui sopra, dovresti consultare un medico per ottenere il trattamento giusto.

messaggi recenti